Museo Ebraico di Lecce - Palazzo Taurino

| RU
Vai ai contenuti

Menu principale:

MUSEO
LA STORIA

L'edificio, sito a Lecce tra Vico della Saponea e via Umberto I, è pregevole per la sua architettura e per la sua storia. Sorge nell'antica giudecca, sul luogo della sinagoga, convertita in chiesa dell'Annunziata (probabilmente già nel 1495). Nel 1589 il mercante bergamasco Marco Trono, che abitava nella casa confinante con la chiesa, decise di ampliare la sua abitazione per trasformarla in un palazzo. Ottenne, poi, di poter costruire una cappella con sepoltura sul lato destro della chiesa.
Nel 1591 compaiono i Personè: Marco Trono crea una società commerciale della durata di tre anni con Geronimo Personè e suo fratello Giovanni Marco. Nel 1592 Trono rase al suolo la chiesa e la ricostruì dalle fondamenta, lì dove prima era stata la sinagoga. La dotò di un altare e di un'icona dell'Annunciazione della Vergine.
Negli anni successivi il palazzo fu venduto e riacquistato più volte fino a quando fu abitato dal famoso musicista e compositore Diego Personè (n. 1598 – m. 1654). L'edificio fu dei Cerasini, dei Lubelli, dei Conte, dei Valentini, per poi passare ai Taurino. L'attuale proprietario del piano terra e dei sotterranei, Bruno Taurino, ne curò i restauri. Oggi sono parte del percorso storico "Palazzo Taurino - Jewish Museum Lecce", fruibile dal visitatore.

.

Via Umberto I n° 9 - 73100 Lecce (LE)
+39 0832 247016
info@palazzotaurino.com
(Università del Salento)
Direttore: Prof. Fabrizio Lelli
MUSEO PERSONE' SAS - P.IVA 04772910750
Sostienici
Museo Ebraico - Jewish Museum Lecce
Torna ai contenuti | Torna al menu